Venerdì, 06 Ottobre 2017

L'EDITORIALE. PAGINE RICCHE DI POSTI, TUTTE DA SFOGLIARE

È UN NUMERO particolarmente ricco questo di “Lavoro Facile” con Roma tra le città dove le chance sono più numerose. Alcune possibilità sono da cogliere al volo, per altre sarà comunque bene non perdere troppo tempo: insomma, se c’è la posizione di interesse la cosa più giusta da fare è quella di inviare subito il curriculum.
A rimettersi in moto, dopo un lungo letargo, è il Campidoglio che per coprire i vuoti che si sono aperti con il sostanziale blocco del turn over (cioè la mancata sostituzione di chi via via è andato in pensione) ha tirato fuori dai cassetti le liste dei vincitori del concorsone del 2010: complessivamente sono un migliaio coloro che nei prossimi mesi entreranno nei diversi dipartimenti dell’amministrazione comunale, ed entro l’anno ci sarà spazio anche per 100 giardinieri.

NON MALE per una Capitale che sembra essersi fermata e che potrebbe provare a ripartire. In verità ci sono imprese che non hanno mai smesso di darsi da fare. Più volte abbiamo parlato di Amazon e delle opportunità legate al nuovo centro logistico di Passo Corese che è stato appena inaugurato e che ha già inserito 400 persone: a regime i dipendenti dovranno arrivare a 1.200 e le selezioni andranno avanti ancora per un bel po’.

PROPRIO AMAZON – che ha stretto un accordo con Poste Italiane per la consegna dei prodotti ordinati online – ha “costretto” la nostra più importante azienda di recapito a rafforzare gli organici per fronteggiare l’impegno.
Così tra qualche settimana si riapriranno le porte per tantissimi portalettere: il contratto sarà a tempo determinato ma se l’iniziativa andrà avanti probabilmente una parte di questi posti non saranno più mordi e fuggi. Gli inserimenti di Poste riguarderanno quasi tutte le sedi in Italia. A Roma – secondo notizie raccolte da fonti bene informate – ci sarà bisogno di circa 300 addetti.

E A ROMA proposte provengono anche dalle ferrovie. La Stazione Termini, per esempio, che si sta rinnovando e dove è già in funzione una terrazza che si affaccia sui binari con ristoranti e punti di ristoro e dove nella galleria che va da via Marsala e via Giolitti hanno alzato le saracinesche locali dai nomi noti, è caccia a un centinaio di figure professionali.
Inoltre Ntv – in attesa dell’entrata in servizio di nuovi convogli – è alla ricerca di 160 hostess e steward per le attività a bordo e a terra. Anche in questo caso una prima serie di colloqui è in programma a scadenza ravvicinata.

POI CI SONO le banche. Il tema è noto e si chiama ricambio generazionale. Gli istituti di credito stanno attraversando una fase di profonda riorganizzazione con al centro la necessità di ridurre le spese di gestione e accelerare sul versante delle tecnologie digitali: quindi, pensionamenti e prepensionamenti e avanti con i giovani. Le uscite sono ampiamente superiori alle entrate ma così facendo si sono riaperte le porte alle assunzioni che altrimenti sarebbero rimaste chiuse.

LE SEGNALAZIONI non finiscono qui. Nelle pagine di “Lavori in corso” ci sono occasioni per i supermercati Despar, per l’abbigliamento di Camicissima e H&M, per il bricolge di Obi, per Tiffany, Pirelli, Prysmian. Buona lettura.

Letto 310 volte Ultima modifica il Venerdì, 06 Ottobre 2017 17:48

Articoli correlati (da tag)