Per centro commerciale a Roma (zona Bufalotta) si ricercano adetti/e alle pulizie. Il contratto prevede 21 ore settimanali distribuite il sabato, la domenica e altra giornata a rotazione. Il contratto iniziale partirà da subito fino al 31 agosto con possibilità di proseguire i mesi successivi. La selezione è a cura dell'agenzia per il lavoro Orienta. Per invio candidature clicca qui.

È ON-LINE IL N. 14/2017 DI LAVORO FACILE. LEGGILO E SFOGLIALO GRATUITAMENTE CON UN CLIC!!!

 
Pubblicato in News

Nella località Broccostella, in provincia di Frosinone, il Consiglio comunale ha appena dato il via libera al progetto esecutivo dell’importante shopping mall SILOS DEL FIBRENO, che porterà alla creazione di oltre 150 posti. I lavori per la costruzione dovrebbero terminare nel 2018,

Il nuovo centro commerciale ospiterà una ventina di negozi, un grande supermercato, un cinema multisala per1.200 persone e un'ampio parcheggio con 1.000 posti auto più un’area di rifornimento carburanti. Il tutto su 55.000 metri quadrati di cui 12.000 dedicati allo spazio commerciale vero e proprio, realizzato recuperando un sito industriale dismesso.

Le opportunità riguardano le figure tipiche degli shopping center di queste dimensioni, ossia: ADDETTI ALLE VENDITE, STORE MANAGER, CASSIERI, MAGAZZINIERI, ADDETTI ALLE PULIZIE, ALLA SORVEGLIANZA E ALL'ACCOGLIENZA, PERSONALE PER IL SUPERMERCATO, ADDETTI ALLA BIGLIETTERIA E MASCHERINE PER IL CINEMA e così via.

Per leggere direttamente, integralmente e gratuitamente il n. 14/2017 della rivista online LAVORO FACILE e candidarsi subito a questa offerta clicca qui.

È ON-LINE IL N. 14/2017 DI LAVORO FACILE. LEGGILO E SFOGLIALO GRATUITAMENTE CON UN CLIC!!!

Pubblicato in News
A Milano, entro il prossimo 30 novembre, verrà inaugurato il nuovo CITY LIFE SHOPPING DISTRICT, su un'area di 32.000 metri quadrati tra piazzale Giulio Cesare, piazza 6 febbraio e largo Domodossola, nell'area dell'ex Fiera Campionaria. È realizzato da Generali Real Estate in collaborazione con Sonae Sierra – società immobiliare anglo-portoghese che investe in asset immobiliari sostenibili – nel secondo parco urbano più grande del capoluogo meneghino.

Come ha specificato a “Lavoro Facile” la stessa società promotrice, a breve saranno disponibili tutte le informazioni riguardo le opportunità di lavoro e le modalità per inviare la candidatura. Il fabbisogno di personale dovrebbe comunque aggirarsi sulle 800-1.000 unità tra ADDETTI VENDITA, RESPONSABILI DI NEGOZIO, CASSIERI, MAGAZZINIERI, VISUAL MERCHANDISER, ADDETTI ALLA SICUREZZA, BARISTI, CUOCHI, CAMERIERI, ADDETTI ALLA BIGLIETTERIA, ISTRUTTORI SPORTIVI, ESTETISTE, COIFFEUR e così via.

Per leggere direttamente, integralmente e gratuitamente il servizio pubblicato sul n. 14/2017 della rivista online LAVORO FACILE e candidarsi subito a questa offerta clicca qui.

È ON-LINE IL N. 14/2017 DI LAVORO FACILE. LEGGILO E SFOGLIALO GRATUITAMENTE CON UN CLIC!!!

Pubblicato in News

I centri commerciali, almeno in Italia, non conoscono battute d'arresto. Anzi. Il format qui da noi attira i capitali stranieri. Sono tante infatti le società immobiliari internazionali che scommettono sul Made in Italy e che rilevano oppure creano ex novo strutture di notevoli dimensioni lungo tutta la Penisola, seppure maggiormente al Nord (e in particolare nell'hinterland milanese) probabilmente trainati dall'effetto Expo.

Abbiamo raccolto le ultime novità. Ecco dove, come e quando entreranno in funzione e il personale di cui ci sarà bisogno (circa 2.050 addetti).

Il nuovissimo centro commerciale di Salerno LA FABBRICA aprirà i battenti subito dopo l'estate, il prossimo 28 settembre. La data è stata comunicata ufficialmente. Il polo sorgerà nella zona industriale della città, nell’area dove un tempo era attiva la fabbrica Med Solar. Da qui il nome La Fabbrica. ll progetto nato dall'idea dell'imprenditore napoletano Gianni Lettieri, presidente della società promotrice Meridie, in numeri porterà a più di 300 NUOVE ASSUNZIONI per i 60 negozi presenti, tra cui un IMPORTANTE CATENA DI SUPERMERCATI, che occuperanno un'area di circa 100.000 metri quadrati costituita da una struttura in alluminio bianco e retroilluminata. Sarà il primo eco-park shopping center in Italia: l'illuminazione degli oltre 1.300 posti auto e delle aree verdi esterne avverrà infatti con la produzione di energia pulita.

Per leggere direttamente, integralmente e gratuitamente il servizio pubblicato sul n. 14/2017 della rivista online LAVORO FACILE e candidarsi subito a questa offerta clicca qui.

È ON-LINE IL N. 14/2017 DI LAVORO FACILE. LEGGILO E SFOGLIALO GRATUITAMENTE CON UN CLIC!!!

Pubblicato in News

GLI ACQUISTI MAI NEI GIORNI FESTIVI

Forte maggioranza favorevole allo stop. Ma c’è chi…

Queste sono alcune delle risposte inviate dai lettori (e-mail, Sms, WhatsApp e telefono) in merito al Sondaggione: “Centri commerciali aperti durante le festività. È giusto? Hanno risposto No (76%); Sì (20%); Ma il personale non può essere obbligato (4%).

Il Sondaggione si è svolto tra il 21 aprile e il 18 maggio.

Attualmente, sullo stesso sito (www.lavorofacile.info) è in corso un altro Sondaggione sul tema: “Del caso Spalletti-Totti si è parlato a lungo: chi è che ha ragione? a) Spalletti; b) Totti; c) Nessuno dei due; d) Un caso montato dai media; e) C’è ben altro a cui pensare". Per rispondere c'è tempo fino al prossimo 15 giugno.

Questa formula di indagine, che non si basa su un campione scelto ad hoc, vuole soltanto raccogliere le opinioni di chi, comunque, sente il bisogno di partecipare al dibattito sui temi relativi al lavoro proposti dall’attualità.

Lavoro da sei anni nei centri commerciali. Per noi le festività sono rimaste praticamente quattro nel corso di tutto l'anno.

346.6044XXX

Sono una commessa da anni e credo che sia ingiusto lavorare tutti i giorni e per tutto l’anno. Almeno nei giorni festivi le aziende dovrebbero pagare di più.

393.4415XXX

Nelle festività più importanti i centri commerciali dovrebbero restare chiusi per dare modo a chi ci lavora di stare in famiglia e/o di dedicarsi a se stessi. Non si può sacrificare tutto in nome del dio denaro. Bisogna avere rispetto della vita umana, della persona, dei tempi e degli spazi di ogni individuo. Inoltre, dare a chi lavora il giusto compenso con contratti e stipendi regolari e non costringere all’impegno 7 giorni su 7 per 24 ore al giorno sfruttando e sottopagando.

328.6468XXX

Credo che sia giusto che i centri commerciali restino aperti anche nei giorni festivi perché alle persone potrebbe servire qualcosa da comprare, cosa che magari non possono fare durante la settimana… E poi ci si lamenta che non si trova lavoro. Ma quello nei centri commerciali non è lavoro? Perché allora non chiudere anche le caserme, gli ospedali e quant’altro?

380.1556XXX

Deve essere lasciato ai dipendenti decidere se vogliono lavorare anche nei giorni festivi sapendo che tali giornate verranno poi debitamente valutate in busta paga. In sostanza ogni persona deve essere libera di rispondere sì o no.

320.4152XXX

Esistono anche i turni… più turni, più lavoro e meno stress. Non si può lavorare in un centro commerciale per più di 12 ore: è assurdo!

392.5242XXX

Se me lo avessero chiesto al momento dei numerosi colloqui che ho fatto forse avrei accettato. Ma non mi ha voluto nessuno e così mi sono inventato un lavoro: sto creando un network di servizi e sono diventato un imprenditore individuale. Se voglio mangiare non posso badare molto alle feste e sono pronto a darmi da fare non appena la gente ha bisogno di me.

331.3011XXX

Sono favorevole all'apertura dei centri commerciali durante le festività. Del resto già molti supermercati lo fanno e anche 24 ore su 24. A beneficiarne potrebbero essere i giovani che non hanno opportunità di lavoro.

320.0507XXX

Io che sono alla ricerca di un posto non avrei difficoltà – se me lo offrissero – a lavorare anche di domenica.

338.5488XXX

In molti lavorano anche di domenica. I contratti lo prevedono e non ci sono problemi. Perché non dovrebbe essere così anche per i centri commerciali?

335.5438XXX

Prima di dire sì o no bisognerebbe saperne di più. Per esempio: lo stipendio viene maggiorato oppure c’è uno scambio con un giorno feriale, il che, ovviamente, non è la stessa cosa. Parlo con cognizione di causa in quanto lavoro in un centro commerciale e non possono tirarmi indietro: per me la domenica è come una normale giornata lavorativa. Non sempre mi va ma è così.

Marco G. - Per e-mail da Roma

Se il lavoro domenicale non viene imposto non ci vedo niente in contrario.

348.3792XXX

Faccio la commessa in un negozio di abbigliamento di un centro commerciale. Vi assicuro che è impossibile non lavorare nei giorni festivi se non vuoi metterti in cattiva luce e rischiare anche di perdere il posto…

Cinzia - Per e-mail da Roma

Un conto sono le domeniche e un altro le feste principali come Pasqua, Natale, Capodanno… Nel primo caso l’apertura mi sta bene, nel secondo no.

349.6428XXX

I centri commerciali sono ormai diventati anche un punto di aggregazione e tenerli aperti anche di domenica non è sbagliato. Ma a chi ci lavora deve essere riconosciuta un’indennità in busta paga.

Carla Bussi - Per e-mail da Milano

Possibile che non si possa fare a meno dei centri commerciali nei giorni festivi? Io sono favorevole alla chiusura.

335.7658XXX

I pochi giorni festivi che sono rimasti sono una delle rarissime possibilità per stare tutti insieme in famiglia. Ve lo dice uno che lavora in un supermercato che si trova all’interno di un un centro commerciale e che nei giorni di Pasquetta, Santo Stefano e 1° Maggio è stato chiamato in servizio. E, vi assicuro, che non era il caso di rifiutare…

Michele T. - Per e–mail da Viterbo

Sono favorevole alla chiusura.

338.7327XXX

Se chi lavora di domenica e nei festivi viene regolarmente pagato come da contratto non ci vedo niente di male.

349.5485XXX

Tenere aperti i centri commerciali anche nei festivi significa sfruttare chi ci lavora: a quello che so non ci si può rifiutare e si viene compensati con quattro soldi.

0773.6482XXX

Chiusi o aperti? Dipende dai contratti: se lo prevedono, perché no? Poi però i contratti vanno applicati fino in fondo, comprese le maggiorazioni in busta paga.

366.1538XXX

Nei festivi i centri commerciali devono essere chiusi. Punto e basta.
337.8649XXX
Pubblicato in Rubriche
Martedì, 27 Settembre 2016 14:42

400 CAMERIERI, COMMESSI E CUOCHI PER SCALO MILANO

I grandi centri commerciali sono diventati delle vere e proprie fucine di personale, nel senso che sono numerose le assunzioni legate all’apertura di nuove maxi strutture. Ne abbiamo parlato direttamente con l’Ufficio comunicazione di Scalo Milano il cui taglio del nastro per lo store di Locate Triulzi – tra Milano e Pavia, in una ex zona industriale – avverrà il prossimo 27 ottobre e sarà il primo city style made in Italy dedicato al food, al fashion e al design.

Il progetto voluto da Promos, società bresciana specializzata in centri commerciali e outlet, è in fase di ultimazione: si estende su una superficie di 60mila mq, ha 300 negozi e 4.000 posti auto, una scuola di formazione permanente per i futuri responsabili di punto vendita, un’area co-working, un’area verde, più uno spazio per mostre di arte contemporanea. Il nome Scalo è stato infatti scelto per simboleggiare un luogo di scambio tra persone e territorio, crocevia di idee nuove e stili emergenti. A pieno regime qui verranno impiegate 1.000 persone.

Adesso sono aperte le selezioni per 400 addetti divisi per settore e professione. Si cercano: 1 responsabile di negozio, 51 coordinatori store manager, 35 addetti alla ristorazione veloce, hostess e steward, 4 ottici, 15 addetti alle vendite per un’azienda del settore sportivo, 8 addetti agli showroom per aziende che fabbricano poltrone, divani, arredamento e design, 6 addetti alle vendite per il settore moda, 2 gastronomi, 2 addetti alla caffetteria, 3 camerieri e banconisti, 3 addetti alle vendite di articoli per la casa per un’azienda di piccoli elettrodomestici e complementi di arredo, 13 addetti alle vendite di abbigliamento uomo/donna. Ma il grosso delle assunzioni riguarda i commessi specializzati: ben 300.

I requisiti variano in base alla mansione. Per visionarli si deve andare sul sito: http://www.idonline.it/scalomilano/index ed inviate da qui il curriculum più un breve video di presentazione (max 30 secondi). A tutti sono richieste la conoscenza dell’inglese e la disponibilità a lavorare su turni compresi i week end. Previste diverse tipologie contrattuali iniziali: dall’apprendistato al tempo determinato fino all’indeterminato.

Pubblicato in News

Dopo una lunga pausa tornano i concorsi che contano. VIGILI DEL FUOCO e POLIZIA hanno deciso che c'è bisogno di rinforzi e selezioneranno, rispettivamente, 250 e 600 unità. Per quanto riguarda gli allievi agenti c'è una novità importante: infatti, in base alle ultime disposizioni, potranno partecipare anche coloro che non hanno prestato servizio come volontari nelle forze armate (Vfp1 e Vfp4). Ciò significa che nei prossimi concorsi il 50% dei posti messi a disposizione sarà destinato ai civili. Dal 2018 questa soglia aumenterà di un altro 25%, il che porterà al 75% il totale delle opportunità destinate a chi non ha mai indossato la divisa.

Sia per i vigili che per la polizia basta il diploma di scuola secondaria di primo grado (ex licenza media). L'età richiesta è tra i 18 e i 30 anni. Di solito si tratta di concorsi con un numero di candidati decisamente superiore ai posti messi a disposizione. Di conseguenza si renderà necessaria, prima di arrivare ai test veri e propri, una procedura preselettiva.

Ma in questo numero le opportunità davvero non mancano. Per esempio, AMAZON, che aprirà un grande centro della logistca a Passo Corese, ha avviato la ricerca di 500 magazzinieri, anche senza esperienza. È il primo blocco di assunzioni perché, a regime, nel nuovo stabilimento dovranno lavorare fino a 1.200 addetti.

Moltissime possibilità sono legate all'imminente apertura di cinque MAXI CENTRI COMMERCIALI a Brescia, Foggia, Grosseto, Milano e Torino. Le figure ricercate sono circa 4.000 con contratti anche a tempo indeterminato. A chiedere l'invio dei curricula sono i più importanti brand dell'abbigliamento e della ristorazione, e non solo. C'è bisogno di addetti alle pulizie, baristi, bigliettai, calzolai, camerieri, commessi, cuochi, gastronomi, hostess, magazzinieiri, operatori di cucina, ottici, pizzaioli, steward, store manager, vigilanti…

C'è poi una nostra esclusiva: BIRRA PERONI ha parlato con "Lavoro Facile" in merito ai piano di sviluppo della società e così abbiamo appreso che ci sono ottime possibilità di impiego nelle varie strutture operative: dalla produzione al commerciale, dal marketing alle relazioni internazionali e così via. I principali stabilimenti si trovano a Roma, Bari e Padova.

Da sfogliare con cura anche lo SPECIALE FORMAZIONE perché se è ormai scontato che mettersi in tasca una buona specializzazione è decisivo per trovare lavoro, più decisivo ancora è scegliare quale. Qui ti indichiamo le qualifiche che sono più ricercate dalle imprese e, soprattutto, ti diciamo come non salire sul treno sbagliato. In più pubblichiamo l'elenco dei corsi in partenza ai quali ci si può ancora iscrivere.

Da valutare anche le opportunità inserite nelle quattro pagine di LAVORI IN CORSO: ingegneri e diplomati per la SCUDERIA TORO ROSSO di Faenza, camerieri, cassieri e griglisti per i ristoranti ROADHOUSE, 100 OTTICI specializzati, 60 ALLIEVI DIRETTORI Upim, 50 esperti in INFORMATICA, 50 agenti per le patatine San Carlo, 40 sales assistant e store mager per LUISA SPAGNOLI, 30 nella GDO in Campania, e così via.

Chi vuole lavorare nel mondo dello spettacolo può trovare nel TROVASET tutti gli ultimi casting di cinema, ficion, teatro, televisione e musica promossi da noti registi e dalle emittenti nazionali più conosciute, comprese Rai e Mediaset.

Per leggere subito e gratuitamente la versione online della rivista LAVORO FACILE clicca qui.

Pubblicato in News